Andrea Piccione, volontario AIC Lombardia e runner

Copertina di Facebook semplice con citazione sulla primavera e a tema floreale (1)

Andrea Piccione, runner e nostro volontario sulla provincia di Brescia, ha organizzato un punto ristoro senza glutine in occasione della gara podistica “Bam Brescia Marathon”, del 13 marzo 2022 e ha voluto condividere con noi l’esperienza vissuta.

 

Cosa ti ha portato ad organizzare un punto ristoro senza glutine?

È da circa un anno, complice anche la pandemia, che mi sono dedicato al running, ponendomi come obiettivo riuscire a fare una mezza maratona e alla prima notizia che ci sarebbe stata la Brescia Art Marathon, non ci ho pensato due volte. Ma non a iscrivermi come atleta, bensì chiedere all’organizzazione di presenziare con un punto ristoro AIC. La BAM è una gara podistica di livello internazionale, che attira ogni anno migliaia di atleti. Allora perché non far trovare agli sportivi celiaci un sacchetto ristoro, dopo un’estenuante prova? Il risultato è stato più che soddisfacente.

Cosa ti ha lasciato questa esperienza?

Nonostante il freddo di metà inverno e le sveglie all’alba, nei due giorni di manifestazione, le soddisfazioni non sono mancate: dagli atleti celiaci che al punto AIC mi dicevano contenti “che bello che qualcuno ha pensato anche a noi”, alle raccomandazioni di presenziare l’anno prossimo qui e ad altri eventi simili.

 

È stata un’esperienza molto piacevole ed interessante, che ha mostrato prima a me e poi agli altri che, a volte, basta veramente poco per offrire un bel servizio alla collettività.